Nutrizione e sport: felice come un greco?

Le mentalità cambiano e la percezione di fenomeni come lo sport e l'alimentazione si evolvono nel tempo. Pertanto, la visione della società di sport e sport è fluida. Mentre nell'antichità greca, lo sport e il cibo avevano un ruolo centrale, il ventesimo secolo e la sua enorme urbanizzazione ridussero il posto dello sport nella vita di tutti i giorni. Negli ultimi anni, l'interesse per lo sport e la nutrizione sembra godere di un secondo vento. E lo sguardo sullo sportivo? Analizzeremo in dettaglio il pensiero greco sullo sport e l'alimentazione prima di vedere come le nostre pratiche contemporanee si avvicinano ad esso. Felice come un greco, sportivo di oggi?

Sport e alimentazione tra i greci

Il posto dello sport nella società greca

L'antichità greca è spesso citata per i suoi vivaci dibattiti politici o tragedie. La pratica dello sport occupava un posto altrettanto importante nella vita di un greco. Il termine "Agon" si riferisce a una competizione, sia atletica che oratoria; la distinzione tra corpo e mente non è così marcata nell'antica Grecia solo oggi: per uno spirito greco, corpo e mente sono intimamente connessi. Quindi l'educazione dei bambini si concentra tanto sulla pratica fisica (ginnastica, che si riferisce a tutti gli esercizi fisici) che sull'allenamento intellettuale i cui pilastri sono la grammatica, la filosofia e la retorica. Per un greco essere in salute significa essere fisicamente in forma, arguto e capace di esprimersi con facilità.

Lo sport in scena: atleta riverito

Lo sport, in quanto la manifestazione più ovvia e palpabile di questa buona salute, è messa in scena attraverso molti rituali. La religione in Grecia non è dissociata dalla vita quotidiana, al contrario è integrata lì: la pratica sportiva non fa eccezione: i Giochi olimpici avevano l'obiettivo primario di onorare Zeus. Pertanto, le grandi competizioni sportive sono accompagnate da celebrazioni e rituali religiosi. Lo sport viene praticato senza vestiti, come dimostra il termine ginnastica: il prefisso "gymno" significa "nudo". Inoltre, gli atleti sono coperti di olio durante le competizioni per riscaldare i muscoli prima dello sforzo: gli dei greci dello stadio stanno brillando ! Correre su un terreno pianeggiante era la regina dei giochi; lo stadion, il formato più corto, corrispondente alla lunghezza di uno stadio (circa 200m) è il più prestigioso: il vincitore di questo evento dà il nome alle Olimpiadi. In questo ambiente altamente competitivo, la nutrizione sta rapidamente diventando uno dei pilastri della preparazione dell'atleta ai giochi.

Mente sana in un corpo sano: nutrizione 1ere medicine

festa

Una certa frugalità caratterizza la dieta greca: imposta da condizioni climatiche rigide e raccolti scarsi; quindi viene gradualmente eretto in virtù. La ricerca gastronomica è denunciata: i persiani sono derisi per il loro gusto di lusso e gastronomia; alcuni autori vedono nella loro ghiottoneria e bramano la ragione della loro sconfitta contro gli eserciti greci. I Greci pongono l'accento sull'alimentazione e viene stabilito il legame tra dieta e salute. Pertanto, è comune adattare la dieta di un paziente per facilitare la guarigione. Allo stesso modo gli sportivi sono molto interessati all'inizio della loro dieta : Iccos de Tarente, un atleta del V secolo a.C., viene presentato come il primo atleta ad aver adottato una nutrizione frugale e adattato appositamente secondo lui alla sua pratica. Tutti non sono di questo parere, altri atleti sono famosi per il loro consumo di vino, pane e carne sproporzionati. Pitagora è il primo a consiglia agli atleti di mangiare carne rossa. Questa raccomandazione diventa rapidamente un riferimento al punto in cui Galien incolpa i suoi contemporanei sportivi di aver mangiato troppa carne: la vede come un pericolo per la salute a lungo termine dell'atleta. Questi dibattiti sul consumo di carne portano alcuni greci, tra cui gli atleti ad adottare diversi schemi dietetici: l'orfismo e alcune correnti pitagoriche promuovono la dieta vegetariana. Questa rimane una pratica piuttosto marginale tra gli atleti.

SCOPRI LA NOSTRA COLLEZIONE

Un ritorno al pensiero greco?

Il mito del Divino Atleta

I pensieri greci su sport e alimentazione sono ancora molto vivi. Gli argomenti di interesse per i Greci vengono aggiornati a tutti i livelli della moderna pratica sportiva. La visione greca è palpabile tra l'altro nel nostro rapporto con i nostri campioni, il ritorno delle pratiche sportive all'aperto e il rinnovato interesse per la nutrizione sportiva. Lo sportivo moderno gode di un'aura che ricorda il riconoscimento accordato dai Greci ai loro campioni: il suo nome è noto a tutti e si sviluppano mitologie personali. Quando Usain Bolt dice di essere una leggenda vivente, ha tutte le ragioni per crederci: è l'immagine che la folla restituisce quando la guarda. Il campione, quando viene stabilita la sua mitologia personale, viene percepito come onnipotente. In alcuni sport collettivi, come il calcio, il pubblico dà fiducia che è quasi fede in un giocatore : Messi, Ronaldo, ... sono visti come giocatori capaci di cambiare da soli il risultato di una partita. Questo sguardo ammirato evoca venerazione religiosa che i Greci avevano per i loro atleti, alcuni dei quali erano visti come eroi o semidei. Gli occhi della folla alla fine convincono alcuni campioni della propria divinità: se la confessione di Lance Armstrong apprendiamo una cosa è l'entità della pressione sulle spalle di un campione. Di fronte a così tante aspettative, alcuni si rifugiano nel doping sperando di raggiungere le prestazioni previste.

Lo sport onnipresente nella nostra società

Lontano dai campioni e dalla loro celebrità imponente e inebriante, lo sport si trova ormai ovunque nella nostra vita quotidiana. Oggetto d'elezione per i media, occupa in gran parte lo spazio televisivo, della stampa e della radio. Tra pratica professionale e quindi mercantile e pratica personale, c'è un mondo. Il pubblico non si ferma allo schermo, non basta più vedere: al di là della sua importante copertura mediatica, anche lo sport è sempre più praticato e integrato nella vita quotidiana degli amatori.

La pratica sportiva si diversifica : Al di là dei palazzetti, sempre più persone cercano un'esperienza sportiva più autentica, all'aria aperta, senza macchine: il trail running, ad esempio, sta guadagnando sempre più follower.

SCOPRI LA NOSTRA COLLEZIONE

La nutrizione torna sotto i riflettori

Se lo sport è sotto i riflettori, l'alimentazione non è da meno. In effetti, le buone pratiche sono ormai note, la domanda per la maggioranza è ora al livello il salto tra teoria e pratica. Eventi di resistenza come triathlon o maratone portano gli atleti a cercare tutte le leve che potrebbero consentire loro di massimizzare le loro prestazioni. Le distanze percorse e le irregolarità rappresentano uno sforzo che non richiede altrouna versione moderna dell'eroe / sportivo greco per superarli. Pertanto, la nutrizione attira rapidamente la loro attenzione: svolge un ruolo centrale nella resistenza. Buona fortuna a correre una maratona di digiuno!

regimeokinawaex

Emergono diverse diete alternative che cercano di tornare a un'alimentazione più naturale. Le principali motivazioni dei loro seguaci sono fisiche Vogliono essere in forma, sentirsi bene nei loro corpi e vivere a lungo. La dieta paleo ad esempio, propone di tornare alla nutrizione dei nostri antenati. Ciò comporta principalmente evitare zuccheri, cereali, legumi e cibi ricchi di amido. Il cavernicolo avrebbe ancora molte cose da insegnarci. Allo stesso modo, il regime di Okinawa e il regime cretese da epilonimi e famosi per la longevità dei loro abitanti punta su cibi semplici.

È palpabile il desiderio di tornare a un'alimentazione più semplice, sana e in armonia con il nostro corpo e il suo ambiente.

Sembrerebbe che la nostra visione del benessere risalga alle sue origini greche. Essere in buona forma nel 2020 non significa più solo essere in forma per una buona prestazione fisica. Il cibo gioca un ruolo fondamentale. Essere in buona salute significa essere ben nutriti, a proprio agio con il proprio corpo in buona forma fisica e intelligente.

C'è ancora tempo per fare buoni propositi per questo anno molto speciale.

Strategia nutrizionale?

È quindi importante tenere a mente l'equilibrio del tuo piatto nutrizionale: viziati con un piatto pieno di cose buone.

Rimani inoltre vigile su possibili carenze dovute a sforzi ripetuti e ASCOLTA IL SUO CORPO.

Ti proponiamo tanti integratori che ti permettono di mantenerti in forma e gestire la tua passione nel lungo periodo ... ma rimane una logica di complemento ... la tua base quotidiana prevale

In sintesi:

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nutri-Bay.com può aiutarti a mettere insieme un pack personalizzato contenente tutti i prodotti di nutrizione sportiva utili per ottimizzare le tre fasi della strategia nutrizionale in Marathon (Before, Durante, After).

Contattaci

SCOPRI LA NOSTRA COLLEZIONE


Nutri-Bay.com utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza utente. Accetta i cookie per continuare a esplorare il nostro sito
Grazie, è salvato!